Asana

Chaturanga Dandasana, la posizione del bastone a terra

Questa Asana è tra le più conosciute, la troviamo dall’inizio della nostra pratica in quanto presente nel saluto al Sole, conosciuta anche come il Bastone a Terra.

La parola Chaturanga Dandasana è composta da 4 parole sanscrite

Chatur, quattro

Anga, arti

Danda, bastone

Asana, posizione

A prima vista possiamo “paragonarla” alle flessioni occidentali…

Benefici

Rinforza le braccia

Rinforza i Polsi

Tonifica l’Addome

Tutti i muscoli delle gambe lavorano, quindi averemo una tonificazione di tutta la parte inferiore.

Si rafforzano i muscoli della schiena.

Vi sono però delle attenzioni!

Se avete problemi ai polsi, tunnel carpale, spalle e gomiti, non dovrebbe essere fatta questa Asana, perché sforzando le articolazioni potrebbero insorgere complicanze.

Le donne in gravidanza non dovrebbero fare Chaturanga perché la posizione e la pressione di essa potrebbe essere dannosa alla creatura.

Esecuzione

Iniziamo la nostra sequenza per Chaturanga Dandasana, posizionandosi in Adho Mukha Svanasana, il Cane a faccia in giù

Nella fase di espirazione portiamo il nostro peso in avanti restando consapevoli di non piegare i gomiti.

Avremo raggiunto la posizione di Kumbhakasana conosciuta come posizione della tavola, le nostre braccia e polsi devono essere allineati alle nostre spalle, cercare di mantenere la posizione non collassando con il petto in avanti.

Iniziare a scendere chiudendo i gomiti verso il nostro busto, con controllo, nella fase della discesa non poggiare il petto al tappetino e rimanere con la schiena dritta.

Dovremmo mantenere questa Asana per alcuni respiri.

Da questa posizione possiamo ritornare in Adho Mukha Svanasana.

Per chi è all’inizio della pratica, consiglio di non scendere completamente col corpo, ma poggiare delicatamente le ginocchia sul tappetino e poi chiudere i gomiti verso di noi, scendere successivamente con il busto quasi formando un onda, per poi essere completamente al suolo.

Errori frequenti

Il primo errore che spesso facciamo è non chiudere i gomiti verso il nostro corpo, quindi attenzione.

Le mani non sono ben allineate sotto le spalle.

I glutei tendono a salire verso l’alto.

Io Amo alla follia questa Asana, perché riesco a percepire ogni parte del mio corpo attiva, tutto il mio corpo è connesso.

Buona Pratica

Elena

Chaturanga Dandasana, the position of the stick on the ground.

 

This Asana is among the best known, we find it from the beginning of our practice as present in the greeting to the Sun, also known as the Stick to Earth.

The word Chaturanga Dandasana is composed of 4 Sanskrit words

* Chatur, four

* Anga, arts

* Danda, stick

* Asana, position

At first glance we can “compare” it to the western bending …

Benefits

* Strengthens the arms

* Reinforces the wrists

* Tones the Abdomen

* All the leg muscles work, so we will have a toning of the entire lower part.

* Back muscles are strengthened.

 However, there are attentions!

If you have problems with your wrists, carpal tunnel, shoulders and elbows, this Asana should not be done, as complications may arise if you strain your joints.

Pregnant women should not do Chaturanga because the position and the pressure of it could be harmful to the creature.

execution

* We start our sequence for Chaturanga Dandasana, positioning itself in Adho Mukha Svanasana, the Dog face down

* In the expiration phase we bring our weight forward while remaining aware of not bending the elbows.

* We will have reached the position of Kumbhakasana known as the position of the table, our arms and wrists must be aligned to our shoulders, try to maintain the position not collapsing with the chest forward.

* Start to go down, closing the elbows towards our torso, with control, during the descent phase do not rest your chest on the mat and stay with your back straight.

* We should keep this Asana for some breaths.

* From this position we can return to Adho Mukha Svanasana.

For those who are at the beginning of the practice, I advise not to go completely down with the body, but gently rest the knees on the mat and then close the elbows towards us, then descend with the torso almost forming a wave, then completely on the ground.

Frequent errors

* The first mistake we often make is not to close the elbows towards our body, so be careful.

* Hands are not well aligned under the shoulders.

* Buttocks tend to rise upwards.

I love this Asana madly, because I can feel every part of my active body, my whole body is connected.

Good Practice

Elena

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *