Filosofia Meditazione

Dharana

Il percorso degli Gli 8 Anga per scoprire i principi dello Yoga continua con Dharana…questo sentiero intrapreso, ci ha portato a scoprire la Meditazione, a volte molto complicata in quanto la nostra mente poco allenata, ci fa imbattere tra mille pensieri; “che succederà se… “ “come devo comportarmi quando…” “cosa preparo per cena..” “devo ricordarmi di chiamare la mia amica dopo …” e così dicendo; nella fase della meditazione i nostri pensieri sono un po’ come una scimmia che salta da un ramo all’altro, così la nostra mente con i pensieri, non permettendoci di rimanere nel momento presente; è qui che Dharana ci aiuta, ma in che modo?.

Dharana è Concentrazione; la pratica di riportare continuamente la mente sull’oggetto della meditazione, riuscire a mantenere concentrata la mente su un’ idea ad esclusione di tutte le altre.

La parola Dharana deriva dalla radice sanscrita “Dhri”, che significa ”trattenere”.

Patanjali descrive Dharana come la capacità di

“Legare la coscienza in un unico posto” (YS III.1).

La mente è molto dinamica, come la scimmia, quindi dovremmo allenarla, per prendere a piano la sensazione di calma, la sensazione di diventare un tutt’uno con ciò che ci circonda, di trovare noi stessi.

Esistono alcuni metodi da adottare per mettere in pratica questo insegnamento, ad esempio concentrarci su un Mantra,

il mio preferito è BABANAM KEVALAM, oppure focalizzarsi su oggetti fisici. Dovremo comunque essere in armonia con tutto ciò che è nella nostra vita, dal cibo, alla semplice musica, ai nostri pensieri positivi, l’amore che mettiamo in tutto ciò che facciamo, perché noi siamo ciò su cui poniamo l’attenzione.

Inizialmente sarà difficile, non lo nego, perché dobbiamo allenarci, dobbiamo rieducare la mente.

Nell’ Anga del Pratyahara , noi cerchiamo di focalizzarsi sulle sensazioni esterne a noi, con Dharana noi entriamo in contatto con noi stessi dall’interno.

Benefici:

Migliora la nostra memoria a breve termine

Riduce la fatica mentale

Ci permette di mantenere la capacità di attenzione per lunghi periodi

Ci porta ad ottenere un diverso stato di pace interiore durante tutto il giorno.

Non resta altroché iniziare a mettere in pratica Dharana e lasciar fluire noi stessi.

Elena

Namasté

 

The path of the 8 Anga to discover the principles of Yoga continues with Dharana … this path, led us to discover the Meditation, sometimes very complicated because our untrained mind, makes us run through a thousand thoughts; “What will happen if …” “how should I behave when …” “what I prepare for dinner …” “I must remember to call my friend after …” and so saying; in the meditation phase our thoughts are a bit like a monkey jumping from one branch to another, so our mind with thoughts, not allowing us to stay in the present moment; it is here that Dharana helps us, but how?

Dharana is Concentration; the practice of continually bringing the mind back to the object of meditation, being able to keep the mind focused on an idea to the exclusion of all the others.

The word Dharana derives from the Sanskrit root “Dhri”, which means “to hold”.

Patanjali describes Dharana as the ability to

“Linking the conscience in one place” (YS III.1).

The mind is very dynamic, like the monkey, so we should train it, to take the feeling of calm, the feeling of becoming one with the surroundings, of finding ourselves.

There are some methods to be used to put this teaching into practice, such as focusing on a Mantra,

my favorite is BABANAM KEVALAM, or focus on physical objects. However, we will have to be in harmony with everything in our lives, from food, to simple music, to our positive thoughts, the love we put into everything we do, because we are what we pay attention to.

Initially it will be difficult, I do not deny it, because we have to train, we have to re-educate the mind.

In the Angas of Pratyahara, we try to focus on the feelings outside of us, with Dharana we get in touch with ourselves from within.

Benefits:

* Improve our short-term memory

* Reduces mental fatigue

* Allows us to maintain the ability to pay attention for long periods

* It leads us to get a different state of inner peace throughout the day.

All that remains is to start putting Dharana into practice and letting ourselves flow.

Elena

Namasté

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *