Asana Filosofia Meditazione

Il Viaggio Inaspettato

Tutto è iniziato il 21 Ottobre 2017 il Mio Viaggio Inaspettato verso la Scuola Samadhi, un viaggio dove non avevo idea di cosa potesse accadermi; non conoscevo nessuno, tutti i miei Compagni/Compagne erano persone sconosciute a me, i miei Insegnanti erano una sorpresa…

Con un po’ di timore, ma sempre incoraggiata da mio Marito e da mia Mamma, mi sono fatta “coraggio” e mi sono buttata a capofitto in questa nuova Esperienza; un esperienza incredibilmente Magnifica. Non volevo immaginare niente, perché volevo “Assaporare” tutte le emozioni che stavo per vivere.

Appena ho varcato la soglia della Scuola Samadhi, ho provato una sensazione di essere a casa, una casa parallela alla mia; all’inizio mi son detta..: “Ma avrò fatto la scelta giusta? Ma è veramente quello che voglio? Ma io che ci sto facendo qui?”. Queste domande sono state nella mia mente per 5 minuti, ma una volta che ci siamo riuniti in un grande cerchio, beh ad oggi, tutte quelle domande sono scomparse e non sono più tornate alla mente. I Miei Compagni di Viaggio sono persone magnifiche, quando siamo un gruppo numeroso e noi lo siamo veramente, circa 40 persone, si innescano meccanismi stratosferici; ognuno di noi è diverso e con ognuno di loro estuari un legame singolare; è una cosa normalissima legare più con delle persone, ma tutti siamo Uniti, ci facciamo forza, ci aiutiamo, ci prendiamo per mano in questo cammino. Perché a mio avviso, oltre a formarti come Insegnante, ti formi come persona in questo posto chiamato Terra. Riesci a vederti dentro, riesci a capire chi sei Consapevolmente.

Tutti i miei docenti, Laura, Santosha, Celeste, Fabio, Jacopo persone che ti riempiono e ti aiutano a crescere in questo cammino.

Jacopo Ceccarelli, non è una persona “normale”, non è una persona come molti possano pensare, è di più di tutto! Oltre ad essere un Insegnante fuori dalle righe, è un ascoltatore, uno Yogi, un grande “Amico”; non ho passato un periodo facile della mia Vita e ben non conoscendomi, nella scuola mi ha aiutato ad affrontare questo percorso come un Amico, un Amico che mi ha teso la mano e mi ha fatto ritrovare la strada verso me stessa nel Mio percorso Yogico. È una persona che tutti noi dovremmo conoscere perché è Unica, Genuina, Pulita.

Il mio primo anno di Formazione Insegnanti sta quasi per finire a malincuore, ma porto sempre, ogni volta che esco dalla porta della Scuola Samadhi, un piccolo Seme che colma il mio Cuore e la mia Anima.

Amo Anukalana, amo la fluidità dei corpi, Amo Anukalana perché ti rende Consapevole!. Amo lo Yoga.

Amo Martina, Amo Ester, Amo Francesco(il mio Guru), Amo Mariana, Amo Lisa, Amo Diletta, Sabrina, Stefania, Ginevra, Cristina, Yumi, Claudio, Elisa, Daniel, Alberto, Martino, Francesca, Valentina, Elena, Martina la Cucciola, Costanza, Erica, Annalia, Nicoletta, Claudia, Irene, Carolina, Cecilia, Anna, Lara, Silvia, Federica, Monica, Margherita, Veronica.. Grazie a tutti Voi perché siamo un gruppo Unito ed Affiatato.

Grazie Jacopo per come ci stai indirizzando nel Nostro Percorso Yogico.

Grazie Infinite a Tutti Voi.

Dove c’è Samadhi c’è Casa.

Namasté

Elena

Unexpected Journey

It all started on October 21st, 2017. My Unexpected Journey to the Samadhi School, a journey where I had no idea what could happen to me; I did not know anyone, all my Companions / Companions were people unknown to me, my Teachers were a surprise …

With a little ‘fear, but always encouraged by my husband and my mother, I made “courage” and I threw myself headlong into this new experience; an incredibly magnificent experience. I did not want to imagine anything, because I wanted to “taste” all the emotions that I was going to live.

As soon as I crossed the threshold of the Samadhi School, I felt a sense of being at home, a house parallel to mine; at first I told myself ..: “But I will have made the right choice? But is it really what I want? But what am I doing here? “. These questions were in my mind for 5 minutes, but once we got together in a big circle, well today, all those questions disappeared and they never came back to mind. My Travel Companions are magnificent people, when we are a large group and we truly are, about 40 people, stratospheric mechanisms are triggered; each of us is different and with each of them estuaries a singular bond; it is a very normal thing to link more with people, but we are all united, we force ourselves, we help each other, we take each other’s hands on this journey. Because in my opinion, in addition to training you as a teacher, you form yourself as a person in this place called Earth. Can you see yourself inside, can you understand who you are Consciously.

All my teachers, Laura, Santosha, Celeste, Fabio, Jacopo, who fill you and help you to grow on this journey.

Jacopo Ceccarelli, is not a “normal” person, not a person as many may think, is more than anything! Besides being a teacher outside the lines, he is a listener, a Yogi, a great “Friend”; I did not spend an easy time in my life and I did not know myself well. In school, he helped me to face this path as a Friend, a Friend who held out my hand and made me find my way back to My Yogic journey. He is a person we should all know because he is Unique, Genuinus Clean.

My first year of Teacher Training is almost to end with reluctance, but I always carry, every time I leave the door of the Samadhi School, a small Seed that fills my Heart and my Soul.

I love Anukalana, I love the fluidity of bodies, I love Anukalana because it makes you Conscious !. I love Yoga.

I love Martina, I love Ester, I love Francesco (my Guru), I love Mariana, I love Lisa, I love Diletta, Sabrina, Stefania, Ginevra, Cristina, Yumi, Claudio, Elisa, Daniel, Alberto, Martino, Francesca, Valentina, Elena, Martina the Cucciola, Costanza, Erica, Annalia, Nicoletta, Claudia, Irene, Carolina, Cecilia, Anna, Lara, Silvia, Federica, Monica, Margherita, Veronica .. Thank you all because we are a united and close-knit group.

Thanks Jacopo for how you are addressing us in our Yogic Path.

Thank you Infinite to all of you.

Where there is Samadhi, there is a house.

Namasté

Elena

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *