Asana

Come avvicinarsi alla Yoga

Molte volte le persone mi chiedono: come hai iniziato a fare Yoga? Molti si avvicinano a questa disciplina per problemi alla schiena, problemi alla cervicale, per rilassarsi e perché no? anche per dimagrire; beh io parlo per la mia esperienza personale, visto che sono una podista, avevo bisogno di fare stretching, ma non volevo “perdere tempo” facendo solo quello; una mia amica, Francesca, faceva yoga da molti anni, ed è allora che mi è venuto un lampo di genio e mi Son detta .. “ma perché non inizi a fare yoga?”. Allora come molti di noi fanno per documentarsi, mi sono messa su google e con l’aiuto della rete mi si è aperto un mondo, un mondo che non sapevo esistesse. Col tempo ho capito che ci sono molti “modi diversi per farlo”.

Ma come individuare qual è lo “stile” che più ci appartiene?

LO YOGA È SOLO 1, MA CI SONO MOLTI STILI PER APPROCCIARSI A QUESTA DISCIPLINA.

Per me dipende molto da come siamo e da quello che cerchiamo per la nostra persona, dobbiamo cercare qualcosa che ci faccia stare BENE. Io sono una persona dinamica, attiva, non potevo iniziare con uno stile che mi facesse stare lì ferma, in posizione del loto; poi magari per un altra persona può essere quello giusto. Dobbiamo sempre valutare di cosa abbiamo bisogno in quel momento. Cosa posso consigliare? Provare, provare e ancora provare stili diversi perché non ci possiamo basare solo su uno. È un po’ come mangiare un piatto di pasta con l’olio, si è buonissimo a mio parere, ma ci può essere anche la pasta con le zucchine, la pasta al pomodoro, la pasta con i peperoni…

Non dobbiamo fermarci, perché come la vita che è in continuo movimento anche noi lo siamo. Non dobbiamo fermarsi MAI, ma mettersi sempre in discussione per evolvere e crescere.

Quindi dobbiamo aprirci allo Yoga, poi sarà lui a darci la risposta.

Elena

Namasté

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *