Filosofia Meditazione

Babanam Kevalam

A quanti di noi non è mai capitato di attraversare un periodo idilliaco, con alti e bassi, la mente confusa, non vedere un barlume di luce in momenti di crisi, una continua “vocina” nella testa che ci dice

“ non riuscirai, non ce la farai mai, non sei in grado di?”.. beh sfido un po’ chiunque a non aver mai attraversato anche solo un minuto senza una sensazione così.

Ma ci sono delle parole, formulate e recitate, che possono aiutarci e “venirci” incontro per “calmare” la nostra mente proprio in questi momenti. Molti si chiederanno, “ma che cosa dici?”.

Ebbene sì, abbiamo uno strumento che i Maestri ci hanno lasciato e si chiamano

Mantra.

La parola MANTRA è formata da due parole sanscrite;

MAN che significa Mente, Pensiero, Respiro

TRA significa, che protegge, che libera, che agisce.

Il Mantra è una Sequenza di parole, come se fosse una formula “sacra quasi magica” per noi stessi; ci connette al Nostro profondo essere, agendo sul nostro inconscio, liberando la nostra mente.

Ogni cosa vivente vibra, ed ogni cosa che vibra emette un suono, ed è così anche nelle parti più sottili del nostro corpo e nella nostra mente, ogni cosa che vibra emette dei suoni, e la nostra Essenza riesce a percepirlo molto più di noi.

Ma veniamo al mio Amato

BABANAM KEVALAM

Ci è stato donato da Shrii Shrii Anandamurti.

Baba rappresenta l’amore infinito della Coscienza Cosmica, o il Più Amato

Nam significa espressione

Kevalam solamente, unicamente.

Questo Mantra potrebbe essere tradotto come

 “Solamente l’espressione dell’Amore Cosmico Infinito” o più  semplicemente

 “Tutto è infinito amore”. 

Ripetere “BabaNam Kevalam” aiuta ad espandere la coscienza alla consapevolezza che tutto ciò che esiste intorno a noi, nell’universo non è altro che un’espressione dell’amore infinito.

Possiamo pronunciarlo silenziosamente in meditazione, possiamo recitarlo quando camminiamo, possiamo ripeterlo prima di addormentarsi, possiamo ripeterlo ogni volta che vogliamo e quando lui “richiama la nostra attenzione”.

Nella nostra meditazione ricordiamo di recitarlo così….

BabaNam nella fase dell’ inspirazione Kevalam nella fase dell’espirazione.

Cerchiamo di Incantare la nostra mente, sentendolo pulsare in noi, ascoltiamo la nostra respirazione e lasciamoci dare il ritmo per recitarlo all’Energia che è noi.

Namasté

Elena

To those of us who never happened to go through an idyllic period, with ups and downs, the mind confused, not to see a glimmer of light in moments of crisis, a continuous “little voice” in the head that tells us

“You will not succeed, you’ll never make it, you’re not able to?” .. well I challenge a little ‘anyone who has never even crossed a minute without a feeling like that.

But there are some words, formulated and recited, that can help us and “come” to meet to “calm” our mind in these moments. Many will ask, “but what do you say?”.

Yes, we have an instrument that the Masters have left us and are called

Mantra.

The word MANTRA is made up of two Sanskrit words;

MAN which means Mind, Thought, Breath

TRA means, that protects, that liberates, that acts.

Mantra is a sequence of words, as if it were an “almost magical sacred” formula for ourselves; it connects us to our profound being, acting on our unconscious, freeing our mind.

Every living thing vibrates, and every thing that vibrates emits a sound, and it is so also in the most subtle parts of our body and in our mind, every thing that vibrates emits sounds, and our Essence can perceive it much more than we do.

But let’s come to my beloved

BABANAM KEVALAM

It was given to us by Shrii Shrii Anandamurti.

• Baba represents the infinite love of the Cosmic Consciousness, or the Most Beloved

• Nam means expression

• Kevalam only, uniquely.

This Mantra could be translated as

“Only the expression of the Infinite Cosmic Love” or more simply

“Everything is infinite love”.

Repeating “BabaNam Kevalam” helps to expand consciousness to the awareness that everything that exists around us in the universe is nothing but an expression of infinite love.

We can say it silently in meditation, we can recite it when we walk, we can repeat it before falling asleep, we can repeat it whenever we want and when he “draws our attention”.

In our meditation we remember to recite it like this ….

BabaNam in the phase of inhalation Kevalam in the phase of exhalation.

We try to enchant our mind, feeling it pulsate in us, we listen to our breathing and let ourselves give the rhythm to recite it to the Energy that is us.

Namasté

Elena

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *